Weekend a Firenze


A Parigi impari l’arguzia, a Londra impari ad eliminare i tuoi avversari sociali, a Firenze impari il portamento.
(Virgil Thomson)


 

Weekend a Firenze? Ecco un itinerario – rigorosamente fotografico – che comprende le principali cose da vedere in questa magnifica città.

 

Piazza del Duomo

Parli di Firenze e qual’è la prima cosa che viene in mente? La celeberrima cupola in mattoni rossi del Duomo di Firenze, con l’altrettanto famoso campanile al suo fianco.

Iniziamo dicendo che non si può andare a Firenze e non visitare questa magnifica piazza su cui si affacciano il Duomo – da cui prende il nome -, il campanile di Giotto, il Battistero ed il Museo del Duomo. Se i primi sono ben noti, il museo passa quasi inosservato: posto dietro il Duomo, raccoglie gli arredi originali del Duomo: porte, statue, altari e paramenti sacri. Merita sicuramente una vista, dal momento che è incluso nel biglietto cumulativo per visitare tutti gli altri monumenti della piazza: la visita non vi impegnerà per più di un’ora.

 

 

Battistero, Campanile e Duomo sono gli altri monumenti su cui vale assolutamente la pena entrare e salire. Dagli ultimi due vi è una meravigliosa vista sulla città.

Vista la grande mole di Turisti, il periodo migliore per fare foto è al mattino, prima delle 9. In tale fascia la piazza è, incredibilmente, deserta.

 

 

Piazza della Signoria

E’ la piazza centrale di Firenze, dove si affaccia Palazzo vecchio e la loggia dei Lanzi. Da questa piazza, a pochi minuti a piedi da piazza Duomo, parte anche la galleria degli Uffizi; galleria che termina sull’Arno, accanto a Ponte Vecchio.

Merita sicuramente una visita il Museo di Palazzo Vecchio dove, oltre alla salita sulla Torre (punto interessantissimo per scattare foto al Duomo), è possibile effettuare il camminamento, ammirare lo splendido salone del Cinquecento, con i sui affreschi, e visitare le stanze del potere della Firenze Rinascimentale.

 

Tra la loggia dei Lanzi e la Galleria degli Uffizi, troviamo splendide statue che richiamano scene mitologiche, nella prima, e i principali personaggi di Firenze, nella seconda. La galleria è particolarmente affascinante di notte: incredibilmente deserta e con un’illuminazione spettacolare.

 

 

 

Ponte Vecchio

Altro luogo simbolo di Firenze: Ponte Vecchio. Come saprete già la particolarità di questo ponte è la presenza di due file di “edifici”, adibiti a botteghe, sui due lati del ponte.

Cosa aspettarsi: gente, tanta gente! Il ponte non è molto largo e, tra persone ferme a riposarsi un attimo, chi fa foto, chi sfoglia la cartina, si fa in fretta a creare ingorghi. Il periodo migliore per visitarlo senza troppa gente? Come sempre: al mattino!

 

 

Santa Maria Novella

Per chi arriva in Treno, è il biglietto da visita di Firenze; per chi arriva con altri mezzi: vale la pena una visita.

La Chiesa di Santa Maria Novella si affaccia su una grande piazza, curatissima e molto ariosa, che enfatizza ulteriormente questo edificio. Se da fuori sembra abbastanza anonima, dentro non si può non restare meravigliati. Le tre navate della chiesa sono molto luminose: tanta luce e tanto spazio!

Al centro della navata centrale cosa troviamo? Il famoso crocifisso di Giotto.

 

Ma le sorprese non finiscono qui: se avete tempo ed il meteo aiuta, vale assolutamente la pena una visita al chiostro. Totalmente immerso nel verde, pieno, come la chiesa, di luce e di grossi spazi, non potete rimanerne delusi

 

 

 

Piazzale Michelangelo

E’ uno dei migliori punti panoramici di Firenze; leggermente rialzato, abbiamo la visione completa sulla città e su tutti i suoi monumenti. Se siete appassionati di fotografia o, più semplicemente, volete portarvi a casa una bella foto-ricordo, conviene fare una tappa da qui

 

Palazzo Pitti e Giardino del Boboli

Attraversato Ponte Vecchio, giungiamo sull’altro lato dell’Arno dove, tra le altre cose, troviamo palazzo Pitti e i suoi giardini. Il palazzo merita sicuramente una visita, ben tenuto con stanze e arredi in ottimo stato di conservazione.

 

I giardini, invece, sono immensi: valgono la pena se avete tempo e volete passare una giornata nella natura in puro relax. Se siete di fretta lasciate stare: camminereste per molto tempo, per vedere pochissima roba.

Particolari sono le grotte dei Giardini, i cui minerali sono stati scolpiti in forme umane: delle vere e proprie statue delle grotte.

 

 

Ma non è finita qui…

Firenze non è solo questo! Ci sono tantissimi altri palazzi storici, vicoli, panorami, musei…è tutta da scoprire!

 

Foto correlate